Un giorno, a bocce ferme, confrontandoci sulle nostre rispettive storie professionali ci è apparsa subito evidente una cosa: le fasi evolutive che avevamo vissuto ci avevano insegnato che è necessario un cambio di paradigma. E anche a livello organizzativo, oltre che individuale, se non cambi non succede niente di diverso. Le aziende o le persone rimangono ferme alla fase precedente, senza trasformarsi ed adattarsi alla nuova situazione. Il cambiare prospettiva è adeguare lo sguardo a un modo nuovo di interpretare la realtà. Il nuovo paradigma però nasce solo quando tutto è possibile e tutte le opportunità sono considerate plausibili: vi è allora l’occasione di creare nuovi processi e prassi organizzative ed anche nuovi comportamenti e schemi mentali nelle persone. Come abbiamo visto accadere in diverse organizzazioni ... ma non in tutte ! Solo quelle che si sono poste sin dall'inizio tre domande per cambiar paradigma:

Come intercettare le diverse culture interne all'azienda per favorirne il cambiamento ? Come mixare autonomia e gerarchia per far evolvere i team ? Come mettere realmente le persone al centro della vita organizzativa ?

Ultimo Post

17 gennaio - La regola dell'equilibrio: l'azienda tra ...

Ultimo Take aways

Employee Engagement 

Modello di intervento


Ciò che ci guida nell'aiutare le aziende a cambiare paradigma culturale e a "decontaminare" il mindset delle persone, è un approccio articolato che favorisce il nascere di nuove possibilità plausibili, occasioni per ripensare, in ottica openess, prassi organizzative e comportamenti.
Un modello adattabile che può essere applicato in toto, oppure centrarsi solo su alcuni aspetti, come l'engagement, la leadership, il lavoro dei team o il
benessere delle persone.

Ricerca nel Blog

Post

La prima serie a fumetti di CambiarParadigma, per gli auguri di fine 2021. Buona lettura!

Continua...

Miscellanea video

vorreiprovare@cambiarparadigma.net

Contattaci per informazioni, richieste o segnalazioni.